Articoli

Il fondo B&B per la biblioteca di Nouna

Obiettivo

Migliorare l’insfrastruttura della biblioteca (il Celpac)  e dotarne di nuovi strumenti per sviluppare nuove attività culturali rivolte in particolare agli studenti. Sostenere parzialmente o totalmente alcune attività culturali, formative ed educative organizzate dalla biblioteca

Costo

I fondi raccolti ammontano a 11.500 euro

Persone interessate

La popolazione di Nouna, in particolare gli studenti.

Responsabile sul posto

Per la biblioteca Hama Hamidou Dicko; Per Badenyà Calvin Moukoro

Multimediale

Non disponibile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si tratta di un fondo raccolto in memoria di Renzo Milani (Barba) e Yvette Cullot (Balena) che sarà utilizzato nei prossimi anni per sostenere le attività del Celpac (biblioteca di Nouna) e migliorarne l’infrastruttura. I donatori del fondo hanno dato mandato a Badenyà  di gestire  il fondo.

Nel 2012 è stato firmato un accordo di collaborazione tra Badenyà ed il Celpac.

Nello stesso anno Badenyà realizza lavori di risanamento delle sala di lettura e della sala di animazione. Inoltre acquista diverso materiale per permettere alla biblioteca di sviluppare nuove attività culturali e ricreative tra cui:

- 160 sedie e diversi tavoli per la sala di animazione;

- 6 lavagne esterne per permettere ai ragazzi di studiare e per corsi di alfabetizzazione;

- un impianto voce;

- un video proiettore e un grande schermo;

- un centinaio di dvd , tra film, film d’animazione e documentari;

 

Nel 2013 è previsto il sostegno di alcune attività culturali, educative o ricreative programmate dalla biblioteca.