5° Viaggio Organizzato a Nouna (Gennaio 2013)

Preiscrizioni fino al 30 settembre 2012

Badenyà organizza per il mese di gennaio 2013 un viaggio di solidarietà a Nouna, in Burkina Faso. Chi fosse interessato si può prescrivere compilando online la scheda sottostante.

La preiscrizione non è impegnativa, ma deve pervenire entro il 30 settembre 2012.

Nei primi giorni di ottobre, tutti coloro che si sono iscritti al viaggio saranno invitati ad un incontro in cui sarà presentato il programma ed i costi definitivi del viaggio. In quell’occasione sarà richiesta la conferma dell’adesione. 

 

Perché il viaggio?

È un’ occasione  per conoscere da vicino una realtà di vita così diversa dalla nostra, di scoprire luoghi autentici, ambienti naturali ed apprezzare la grande fierezza e la magnifica ospitalità di persone meravigliose quali sono i “burkinabé”.

Durante il viaggio ci sarà anche la possibilità di vedere con i propri occhi  i progetti realizzati da Badenyà nel corso del 2012.

 

Il viaggio: quando e come

Il numero massimo di partecipanti al viaggio è di 15 persone.

La durata del viaggio sarà 12 giorni:

-       partenza: primi di gennaio 2013 (intorno al 6 gennaio)

-       ritorno per tutti: verso metà gennaio 2013

Il costo previsto è di circa 1.200/1.400  euro

Il costo comprende:

· Volo A/R Air France Firenze/Parigi/Ouagadougou

· Pernottamento (sistemazione in camere singole/doppie)

· Pensione completa (fatto eccezione in caso di variazione del programma)

· Spostamenti in minibus

 

Il programma del viaggio (ancora da definire)

1° giorno: Partenza da Firenze per Ouagadougou. Arrivo e pernottamento a Ouagadougou.

2° giorno: Partenza mattina per Nouna con arrivo nel pomeriggio.

3°-9° giorno: Visite nei villaggi di Nouna. Incontri con le autorità, le associazioni di volontariato o raggruppamenti locali. Visite dei progetti realizzati a Nouna.

10°  giorno. ritorno a Ouagadougou.

11°  giorno. Rientro a Firenze (arrivo il giorno successivo 12° giorno)

 

Video e foto sui viaggi precedenti

Su YouTube Badenyà sono visibili due video sui precedenti viaggi del 2009 e 2011 (clicca qui)

Su Facebook Badenyà potete invece leggere un diario fotografico scherzoso del viaggio del 2011 (clicca qui)


Le testimonianze di chi è andato a Nouna

Dopo giorni di preparativi, vaccini, documenti ...

Aeroporto di Ouagadougou, eccoci arrivati

Notte fonda, ci accoglie il caldo,

Colori, animazione

Una notte e via direzione Nouna

Bellissima strada di terra rossa spesso affiancata da alberi antichi

ma anche buche e polvere, tanta polvere di quella rossa che macchia

ci insidia per tutto il soggiorno

Consiglio delle veterane: mascherine e burro di Karité nel naso (si nel naso !)

Poi il tempo vola e sono impressioni

I villaggi: muri di cinta fatti di mattoni di terra cotta al sole, strumenti di lavoro antichi e rudimentali, polli pecore e capre ma anche zebù e in mezzo ….

….bambini, tanti bambini, sorridenti e polverosi, belli, perline colorate nei capelli, trecce e treccine, abito della festa o maglia stracciata, ti circondano, ti prendono per mano, uno per ogni dito della mano! Non chiedono niente, mai.....

E poi la vegetazione, mango, papaia, banani, alberi di Karité, Baobab (come quello del piccolo principe !)

Certo anche i problemi, tanti e gravi, la mancanza di acqua potabile, le malattie, l'Aids, la sottoalimentazione tragica per i neonati, la malaria che uccide, gli ostacoli alla scolarizzazione …... E quando manca l'aula si studia sotto gli alberi !

E ti accorgi, questa è la vera lezione, che te bianco, europeo hai mezzi straordinari e puoi fare tantissimo ….... (Donata)

 

L’Africa ti entra nel cuore e ti fa sentire piccola come non mai. Per quel breve tempo che ti è a disposizione, ti fondi con i suoi figli, vivi i loro disagi, le loro rinunce , ammiri la loro dignità e la loro compostezza. (Antonella)

Il viaggio in Burkina mi ha regalato emozioni potenti, ma anche una profonda serenità, che voglio conservare dentro di me insieme al desiderio di mantenere vivo il legame che ho stretto con questo paese e con la sua gente. (Silvia)

L'Africa è l'impegno di persone impegnate che lavorano duramente 365 giorni l'anno per dare il loro aiuto a chi ne ha bisogno....senza invadere, senza esagerare..in punta di piedi, senza ostentare...senza voler nulla in cambio...o meglio, qualcosa in cambio l'Africa lo pretende...pretende di essere amata per quella che è..e ti lascia un vuoto dentro... (Linda)

E' un'esperienza che ti fa riflettere su quali sono i veri valori della vita. (Marcello)

La cosa bella che mi è rimasto dentro del viaggio è il sorriso della gente e tutti questi bambini che ti corrono intorno. Questo viaggio mi ha gratificato molto, per me è stata una maniera di rispondere a chi è meno fortunato di me e continuerò ad impegnarmi  per questa causa. (Ornella)

Gente meravigliosa, intelligente, profonda e volonterosa che si impegna con tutte le forze per un futuro migliore. Gioia di vivere, spirito di accoglienza, rispetto degli altri, volontà e sacrificio per imparare, impegno per gli altri, amore per i bambini, rispetto per gli anziani. (Paolo)

Felice perché ho negli occhi e nel cuore le immagini di donne fiere, forti, dignitose, di bambini belli e gioiosi, addolorata perché per noi occidentali le condizioni di vita di queste popolazioni sono inaccettabili, feriscono gli occhi e il cuore. (Rosaria)

E’ la gente la vera anima del Burkina. Dal niente riescono a darti il tutto. Ho provato varie volte a ricercare qui il calore del Burkina, ma ho trovato solo una perenne insoddisfazione velata di tristezza. (Francesca)

 

Per aderire al viaggio, compila dettagliatamente il form sottostante

(Scadenza il 30 settembre 2012)

<embed src="burkina2013.swf" FlashVars="xmlfile=burkina2013.xml&w=672&h=586" quality="high" bgcolor="#ffffff" width="672"