19 borse di studio assegnate, ma non bastano!

 

Le adesioni sono sempre aperte.

Le adesioni al progetto “aiutiamoli a studiare”, arrivateci da maggio a fine settembre,  hanno permesso di finanziare diciannove borse di studio per i ragazzi del foyer Bee Ka Denw di Nouna.

Un buon risultato, soprattutto se a questi diciannove studenti si sommano i venti, ragazzi e ragazze,  che hanno già un aiuto attraverso le adozioni a distanza.  Però, essendo l’obiettivo di Badenyà quello di aiutare tutti gli studenti del foyer, in tutto 61, rimane ancora da farsi carico di ventidue ragazzi che non possono contare su nessuno aiuto. 

Ventidue ragazzi provenienti, come tutti gli altri del foyer, da villaggi lontanissimi e che sono lì a Nouna per poter proseguire gli studi dopo le scuole elementari, con la speranza di poter completare le scuole medie e superiori. I genitori o tutori degli studenti , che hanno fatto uno sforzo enorme nel tentativo di permettere ai loro ragazzi di proseguire gli studi, spesso  non riescono a mantenerli per i sette anni di studi del ciclo secondario. Le ragioni  sono  molto spesso di ordine economico, in quanto la scuola ed il foyer hanno un costo per loro alto, oppure sono di carattere familiare in quanto c’è bisogno dei ragazzi per lavorare nei campi o delle ragazze per la gestione della casa.

Ecco perché una borsa di studio come quella che propone Badenyà, del costo di 75 euro l’anno,  è molto importante per permettere ai ragazzi di poter sperare di portare a termine tutto il ciclo degli studi secondari e, finiti questi, di poter sperare in un futuro migliore.